COMUNICATO

E’ partito domenica 14 Luglio al Campo Sportivo Pozzo/Lamarmora di Biella, il tour nazionale che l’Associazione Culturale SMART ATLETICA ha in previsione di fare nel corso dei prossimi mesi.

Alla presenza di Rosa Boaglio, Presidente del Comitato Regionale FIDAL, di alcuni Consiglieri dello stesso e dei dirigenti di diverse Società del territorio, Massimo Magnani, Presidente di Smart Atletica e alcuni membri del Consiglio Direttivo dell’Associazione hanno presentato programmi e progetti per il rilancio dell’atletica, centrando, in particolare, i loro interventi su un diverso approccio culturale e metodologico, per affrontare i temi del futuro, sottolineando come la priorità sia la necessità di avere un piano preciso, una strada chiara da percorrere, contenuti innovativi e i profili, basati su conoscenze, competenze e capacità di coloro che, uomini e donne, saranno chiamati alla gestione del progetto.

Sono stati discussi con la platea alcuni temi che riguardano la scuola e come approcciare questo mondo che, anche dal punto di vista normativo, è molto cambiato, per farlo ritornare ad essere centrale rispetto ad altre discipline sportive, così come sono stati confrontati dati relativi ai tesserati di altre nazioni similari al nostro Paese, concentrandosi sul fatto che in altre realtà con azioni precise, fin dal momento scolastico, si possono avere numeri più ampi di tesserati e soprattutto come questi continuano a rimanere tali anche nel proseguire degli anni (minore dispersione).

Si è ragionato sull’importanza dei territori, intesi come Comitati Fidal e Società di atletica e della necessità di un loro pieno coinvolgimento nel processo di riorganizzazione dell’Atletica del futuro, che per Smart Atletica parte da un piano strategico pluriennale, che sia la guida continua e costante delle azioni di tutti i settori federali.

E’ stato, insomma, un utile e proficuo incontro con un confronto reciproco e un dialogo aperto e stimolante per entrambe le parti, che hanno condiviso l’idea di proseguire nella discussione anche in altre occasioni, perché solo col coinvolgimento diretto delle società sarà possibile effettuare quel cambiamento del quale tutto il mondo dell’Atletica Italiana sente la necessità

Ufficio Stampa

                                   (stampa@smartatletica.it )

Ferrara, 15 luglio 2019                                            

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: